Contattaci



 

Fin dall'epoca romana, nella pianura alluvionale del fiume Orco fra Salassa, Cuorgnè e Castellamonte sorse e prosperò un importante insediamento.


Scomparvero in quest'epoca di invasioni e guerre alcuni centri abitati, vi furono distruzioni e incendi ma in sostanza la "villa " romana diede origine alla "Curtis"medievale e Canava diventò centro amministrativo e giudiziario con il nuovo nome di "Curtis Canava", nel suo feudo furono costruiti castelli, torri e avamposti difensivi, la sua economia fu caratterizzata dalla conduzione mista delle terre, in parte gestite direttamente dal signore, erede del latifondista tardo-romano, in parte gestite dai coloni che pagavano l'affitto con quote di prodotto o denaro o un certo numero di giornate di lavoro per il Signore.

cartina_canavese.jpg (47333 byte)

Proprio perché situata in un punto strategico, allo sbocco delle valli alpine, Canava ebbe un'intensa attività di scambio e di passaggio di viaggiatori che provenivano dalla Tarantasia (l'attuale Val D'Isere) e dalle pianure eporediesi e torinesi che utilizzavano il guado fortificato di Rivarotta (a sud di Castellamonte) per i loro viaggi.

Proprio perché situata in un punto strategico, allo sbocco delle valli alpine, Canava ebbe un'intensa attività di scambio e di passaggio di viaggiatori che provenivano dalla Tarantasia (l'attuale Val D'Isere) e dalle pianure eporediesi e torinesi che utilizzavano il guado fortificato di Rivarotta (a sud di Castellamonte) per i loro viaggi. Curtis Canava, nominata per l'ultima volta in un diploma imperiale del 1054, scomparve senza lasciare traccia di sé, molti studiosi formulano l'ipotesi di un'inondazione eccezionale dell'Orco come quelle recenti. Da essa nacque il nome moderno delle nostre Terre "Canavese".

Per identificare geograficamente e culturalmente da dove veniamo abbiamo voluto chiamare il nostro allevamento "Curtis Canava", ci è subito piaciuta la connotazione storica e la localizzazione geografica che porta in se questo nome certi come siamo che nella riscoperta delle tradizioni, nella valorizzazione del territorio e della sua storia, nella cura dei rapporti con gli altri uomini e la valenza culturale delle loro radici, ci sia un futuro migliore per noi, per i nostri figli e per tutti gli uomini.

 

 
   
Via Carlo Botta,  57 – 10081 Castellamonte Strada Roncheise, 15 – 10010 Bairo C.se
Telefono +39 0124 513646 | Mobile:+39 3355826575 | Fax : +39 0124 577610
e-mail: info@curtiscanava.it